Vega Test

Il metodo si è sviluppato a partire dalle osservazioni dell’elettroagopuntura secondo Voll sulle variazioni del potenziale elettrico cutaneo in relazione al contatto con alimenti intolleranti.

Nonostante il metodo sia stato originariamente criticato per la sua scarsa riproducibilità (i risultati possono variare a seconda dell’operatore, della strumentazione e delle “sostanze-test” usate). Si è ovviato alle diverse limitazioni costruendo, nel tempo, apparecchiature differenti – Vega, Mora, Sarmtest, Bio Strenght Meter – con puntali sempre più maneggevoli e calibrati, in modo da ottenere risultati indipendenti dalla pressione esercitata.

Fra le metodiche alternative è l’unico test che può vantare ricerche cliniche ampie e significative.

Mentre in Germania, Inghilterra, Canada e negli USA sono stati impiegati molti apparecchi diversi – Dermatron, Vital, Lesten, Interro – in Italia hanno soprattutto preso piede vari tipi di Vega (principalmente il Vega II), il Mora, il Sarm-test (nelle due versioni 800 e 2.000) ed il Bio Strenght Meter di Visconti.

 

Che cos’è il Vega Test?

Il test consiste nel valutare la resistenza elettrica cutanea in rapporto ai principi del bilancio bioenergetico dei punti di agopuntura descritti da Voll nel 1973. E’ stato usato dagli ecologisti clinici per le tossicosi alimentari e da additivi e dagli omeopati per l’assentimento individuale dei diversi rimedi.

Gli studi randomizzati e controllati hanno riguardato sia le allergie alimentari sia quelle da inalanti, con casistiche significative ed indici di discriminazione dell’80-90%.

 

Puoi prendere un appuntamento con il Dr. Michael German, medico omeopata, presso la nostra sede di Roma. Per maggiori informazioni contattaci qui.