Rebirthing lo hai mai provato? Cosa ne pensi?

“Rebirthing: lo hai mai provato? Cosa ne pensi?”

 

Per me il Rebirthing è stato, ormai 30 anni fa, una grande rivoluzione nella mia vita e, così come significa letteralmente tradotto “Rebirthing” = “Rinascita”, è stata una grande rinascita fin dalla prima seduta che feci.

Così come lo è stato per tantissime altre persone che ho conosciuto negli anni, sia che avessero fatto le sessioni con me, sia che le avessero fatte con qualcun altro.

Per molte persone invece è stato un trauma e non ne vogliono più sentire parlare.

Perché?

Intanto diciamo che il Rebirthing è una tecnica semplicissima, si respira in maniera continua, rilassata e senza pause.

La cosa che mi ha fatto innamorare del Rebirthing è stata la sua semplicità, è talmente semplice che funziona.

Non ci sono arzigogoli mentali da seguire, il respiro entra dentro di te e fa il suo lavoro alla grande.

Come dice Leonard Orr, il fondatore del Rebirthing,

“Rebirthing o Breathwork significa mettere in atto il flusso dell’Energia Divina attraverso un ritmo di respiro semplice, rilassato, facile e connesso.

Possiamo farlo da soli quando lo abbiamo padroneggiato o farci guidare da altre persone che abbiano padroneggiato il ritmo del respiro.

La maggior parte delle persone lo impara in dieci-venti sessioni di due ore.

Ciò che avviene in queste dieci-venti sessioni per la maggior parte delle persone è magico e sorprendente.”

Quelli che hanno avuto o hanno paura del loro respiro, per la maggior parte sono le persone molto intellettuali che cercano di capire cosa sta succedendo invece di affidarsi all’energia divina del proprio respiro.

Sempre di Leonard Orr:

“Osservare l’Energia Divina muoversi nel nostro corpo o in quello delle altre persone è uno dei più grandi privilegi di questa vita su questo pianeta.

È il miracolo della vita attraverso un esperimento abbastanza prevedibile, scientificamente attendibile e sempre disponibile.

E Dio alitò nelle nari dell’uomo e della donna il respiro della vita ed essi divennero anime viventi.

Il respiro è il segreto della salute dell’Anima come pure del corpo e della mente emozionale.”

Come dicevo sopra, non puoi capire l’energia divina, la puoi solo sperimentare e “comprendere”, non “capire”, ti devi affidare al tuo respiro, ed è veramente sconsolante veder quante persone non si fidino di se stesse e del proprio respiro.

Il respiro è vita e respirare consapevolmente è il miglior modo che conosca per risolvere i propri problemi di salute, di benessere, di tranquillità, per migliorare le relazioni con se stessi e gli altri, per avvicinarsi a Dio (o quello che per te è Allah o Shiva o altro, è solo un’etichetta).

Un giorno, durante un gruppo di Percorso di Crescita Personale di un anno, una delle mie allieve, una signora di una certa età, fece un’esperienza mistica, ed alla fine della seduta, quando arrivò il momento della condivisione, disse tutte le varie cose che aveva sperimentato, ma arrivò ad un punto dove disse che si sentiva come… come se fosse… come…

Non riusciva ad andare oltre, non riusciva a pronunciare la parola perché per lei era come se fosse una bestemmia, ed andammo avanti per 5 minuti prima di riuscire a farle dire il pezzo mancante, e cioè che si era sentita come Dio, ma nella sua accezzione cattolica questa per lei era una bestemmia.

È straordinario quanto ci venga raccontato da chi mantiene il potere e quanto ci venga allo stesso tempo negato.

Ci raccontano che siamo figli di Dio, ma che lo stesso Dio ne ha fatto soltanto uno fatto bene e tutti gli altri sono immondizia.

E ci insegnano a fare le pecore e seguire, fare i seguaci, invece di fare i maestri o gli dei in quanto tali.

Sia nel Percorso di Crescita Personale che nella Formazione Professionale di Rebirthing si lavora anche con questi temi.

Di storie e benefici legati all’uso del Rebirthing, sia mie personali sia delle altre persone che hanno sperimentato, ne avrei a migliaia, ma mi piacerebbe invece sentire te, le tue esperienze se le hai fatte, oppure le tue domande in merito.

 

Vai in fondo alla pagina, scrivi nell’apposito box e fammi sapere la tua.

Ciao, a presto

di Paolo Cericola
l’Esperto Italiano in
Respiro Consapevole
fuori e dentro l’acqua

 

 


Leggi anche questi Articoli: